Ultim'ora

Primo colpo grosso del Panamagate: l’Islanda è senza premier

Terremoto politico in Islanda. Il primo ministro islandese Sigmundur Gunnlaugsson ha chiesto al presidente Ólafur Ragnar Grímsson di sciogliere il parlamento in seguito alle accuse di cui è oggetto, quelle di avere nascosto milioni di dollari di investimenti in una società offshore.

Dopo la pubblicazione dei Panama Papers, ieri, lunedì 4 aprile, una grande manifestazione si era tenuta davanti al Parlamento islandese per protestare contro il premier dopo che alcuni documenti avevano dimostrato che lui e sua moglie erano proprietari della società off shore Wintris.

Oggi Gunnlaugsson si è dimesso e ha messo la sua richiesta di scioglimento del parlamento nelle mani del presidente Grímsson dopo che l’opposizione aveva proposto una mozione di sfiducia.

 

405 Total Views 1 Views Today