Ultim'ora

Lega-M5S, comunque vada sarà un disastro!

Non c’è storia e non c’è altro che inganno: l’alleanza Lega-M5S è un anacronismo asfittico ancor più che tradimento elettorale. Chi ha votato Cinque Stelle a tutto pensava fuorchè di vedersi associato a Salvini; chi la scelto il Carroccio, nel quadrilatero del centrodestra, pensava solo a frenare l’ascesa del meridionalismo in veste terzo millennio stigmatizzato da Di Maio. Si dica che non è vero! Poi viene il resto, l’abolizione della legge Fornero, il contingentamento degli ingressi umanitari, l’accoglienza agli immigrati, la flat tax, il possibile referendum sull’euro, i dubbi sull’alleanza atlantica, quelli sulle sanzioni alla Russia, la protezione degli interessi agricoli del Paese, lo sforamento del deficit ed il bilancio straordinario dello stato, la questione bancaria e il debito pubblico, gli interessi commerciali in Libia e Nigeria, le questioni della pesca nel Mar Ligure, le basi Usa di Sigonella e Vicenza, i trattati con l’Austria per l’Alto Adige e con la Slovenia (e per ragioni storiche, Croazia) per l’Istria, da cui dipendono tre importanti valichi di frontiera: Brennero, Basovizza e Fernetti, con oltre 30.000 transiti commerciali al giorno. La questione irrisolta con l’India sui fucilieri di Marina, di Cesare Battisti con il Brasile, di Ilaria Alpi con la Somalia, di Regeni con l’Egitto. Poi l’Ilva di Taranto, banca MPS e Carige, le interferenze tra ministero degli Esteri e Leonardo (ex Finmeccanica), con il futuro di Marghera e Monfalcone, lo sviluppo di FCA negli stabilimenti italiani, il giogo della TAV Torino-Lione e dell’oleodotto Azerbaijan-Italia via “oliveti” del Salento, le commesse iraniane con Fincantieri e il futuro di Riva Trigoso, quelle per gli apparecchi F35 già ordinati (2,6 miliardi), gli accordi con la Tyssen.Krupp per le acciaierie di Terni e la ventilata nuova vita delle miniere del Sulcis; il ripristino urbanistico di Bagnoli e, andando per campi, il rilancio dei mercati ortofrutticoli di Fondi, Cesena e Milano, su cui sia M5S che Lega hanno speso fiumi di promesse… E non finisce qui.

Certo, in pochi giorni, quasi poche ore, si rifà un programma di intenti, mentre a Berlusconi viene concesso il reintegro e mentre la gente dimostra di essersi stufata di presunti e presunzioni. Non servono sondaggi per capire, alla prova delle opinioni tutti sono capaci di trarre conseguenze o tendenze… basta il fiuto a chi sa molto di più di calcoli al fegato.

70 Total Views 1 Views Today