Ultim'ora

Niente aumento di capitale, Banca Carige devasta la Vigilia. In Borsa si odora un default contagioso per il sistema bancario nazionale

La botta inaspettata è arrivata da Genova: Malacalza ha fatto saltare il banco dell’aumento di capitale. Gli è bastato astenersi per aprire l’oleodotto che alimenta il fuoco sulle banche, non solo sulla “sua” banca! Il 24 dicembre 2018, Vigilia di Natale, diventa un giorno rossissimo per Borsa Italiana, un disastro paradossale per la Bce, un annuncio di malattia grave per tutto il sistema bancario nazionale, che aveva attivato la ciambella di salvataggio del Fondo Interbancario per ben 320 milioni. E la Vigilia arriva con tutto il settore in panne, con Unicredit in discesa stratosferica, Intesa ormai allontanata dai 2 euro, Mps e Banco in inutile sostentamento di nuove sostanze, Ubi in “falso”, le Holding delle Bcc in apnea, Creval e le Popolari quotate che svendono npl a iosa (ricavandone il 22-22% del lordo). E poi c’è la fine del QE, con l’effetto principale sui bond: una miscela esplosiva che cade sul Natale e che proseguirà con effetto contagio. Auguri.

 

147 Total Views 1 Views Today