Ultim'ora

ASTA BENEFICA D’ARTE CONTEMPORANEA

x-default

MARTEDÌ 14 MAGGIO 2019

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardoda Vinci”

Spazio Polene, Via Olona n. 6/bis, Milano

a cura di Gloria Gatti

in collaborazione con Sotheby’s

Oltre 70 artisti donano le loro opere a favore del progetto

“Mediterraneo. Oltre i muri nella mente”

Per partecipare all’evento è necessario compilare il modulo di registrazione

Programma

ore 18.00 Cocktail ed esposizione delle opere

ore 18.30Asta

Saluto di apertura Alessandro Costacurta–Campione di calcio e collezionista

Introduce Gloria Gatti – Curatore dell’Asta
Batte l’asta Filippo Lotti – Amministratore Delegato di Sotheby’s Italia
Presiede Janiki Cingoli – Presidente CIPMO

Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci”di Milanoospita martedì 14 maggio a partire dalle ore 18l’importante Asta benefica d’Arte Contemporanea,a cura di Gloria Gatti in collaborazione con la nota casa d’aste internazionale Sotheby’s, a favore diCIPMOCentro Italiano per la Pace in Medio Oriente, che da 30 anni promuove il dialogo in Medio Oriente e la cooperazione euro-mediterranea.

Introducono la serata il celebre ex-calciatore e collezionistaAlessandro Costacurta e la curatrice, quindi l’asta, presieduta dal Presidente di CIPMOJaniki Cingoli, sarà battuta dall’Amministratore Delegato di Sotheby’s ItaliaFilippo Lotti.

x-default

Per l’evento,giunto alla sua VII edizione,oltre 70 artisti hanno donato le loro opere a favoredel progetto di educazione alla cittadinanza“Mediterraneo. Oltre i muri nella mente”, grazie al quale studenti di Istituti superiori italiani, guidati dai loro docenti,dialogano con studenti di Istituti di Paesi della Sponda Sud del Mediterraneo(Albania, Giordania, Israele, Marocco, Palestina, Tunisia). Attivo già da cinque anni con Istituti superiori milanesi, nel 2019 il progetto si è ampliato sul territorio nazionale coinvolgendo anche cinque Istituti romani e altrettanti del Sud Mediterraneo.

x-default

“I muri nella mente– afferma Janiki Cingoli, Presidente CIPMO –sonospesso più difficili da rimuovere di quelli veri, perché vengono costruiti con un continuo bombardamento di messaggi, che amplificano e deformano la realtà, isolando solo quelli più negativi. Un’opera d’arte è in sé un momento di dialogo, tra l’artista e lo spettatore, tra l’artista e la sua visione del mondo, tra la realtà e la sua fantasia e creatività, mediate dal rigore e dalla professionalità di un metodo costruito negli anni. Il dialogo, la costruzione di canali di comunicazione e di comprensione dell’Altro, è d’altronde il mestiere di CIPMO, cui ci dedichiamo da trent’anni”.

“Il progetto ‘Mediterraneo. Oltre i Muri nella mente’è nella scuola di oggi un’occasione concreta di educazione interculturale– sostengono Alessandra Caponio e Adele Neri, docenti del liceo “Primo Levi” di San DonatoMilanese – chenasce non da riflessioni teoriche, ma da contatti e incontri reali tra giovani appartenenti a realtà, culture, stili di vita profondamente diversi. Gli studenti anche e soprattutto attraverso le difficoltà che incontrano nel percorso sperimentano la fatica dell’apertura, della costruzione e del mantenimento di un dialogo. Sono proprio questa consapevolezza e queste esperienze concrete che faranno di loro in futuro delle persone sensibili e attente a non erigere muri”.

Prosegue quindi la curatrice, Gloria Gatti: “Curare l’asta benefica in favore del CIPMO è per me sempre un grande onore ma soprattutto un’immensa gioia. È un’occasione che mi lascia dismettere per alcune preziose ore i miei soliti panni d’avvocato e di lavorare per l’arte nella sua più bella espressione, quella del messaggio sociale e della solidarietà che accomuna tutti coloro che partecipano alla realizzazione di questo progetto. Quest’anno ho sentito ancora più forte da parte dei nostri artisti, molti dei quali ormai sono cari amici, il desiderio di essere parte della famiglia del CIPMO che lavora da trent’anni per creare una cultura condivisa e cerca di abbattere i muri nella mente, quelli della diversità, dell’esclusione e della sottocultura attraverso la parola e l’arte. E così le nostre opere, che possono sembrare isolate, entrano in dialogo l’una con l’altra portando con sé il “senso del giusto” che è quello dell’uguaglianza, come se a vegliare su di loro e su tutti noi ci fosse il dio del “Canto della pianura” di Haruf che tutti avvolge di comunanza, gentilezza, coraggio e compassione”.

Le opere appartengono aprestigiosi artisti italiani e internazionali, qualiVittorio AMADIO, Mario ARLATI, Ugo ATTARDI, Maryam BAKHTIARI, Gianni BERENGO GARDIN, Francesca BOFFETTI, Albino Rodolfo BOFFI, Diego BOIOCCHI, Alda Maria BOSSI, Alessandro BUSCI, Carlo CALDARA, Sylvia CATASTA, Giovanni CERRI, Sandro CHIA, Gianni COLOMBO, Vanni CUOGHI, Luciano DE LIBERATO,Enrico DELLA TORRE,  Loris DI FALCO, Alessandro DI VICINO GAUDIO, Rosa Maria FALCIOLA, Benham Ali FARAHZAD, Angelo FERRILLO, Elia FESTA, Daniele FORTUNA, FRODE, Ruggero GABBAI, Giorgio GALIMBERTI, Omar GALLIANI, Leonardo GAMBINI, Salvatore GARAU, Luca GASTALDO, Luca GRECHI, Riccardo GUSMAROLI, Ali HASSOUN, Maurice HENRY, Pina INFERRERA, Emilio ISGRÒ, Margherita LEVO ROSENBERG, Lydia LORENZI, Giorgio MELZI, Maria MULAS, Isabella NAZZARRI, Izumi ŌKI, Alberto ORIOLI, Antonio PARADISO, Amato PATRIARCA, Francesco PATRIARCA, Guido PERUZ, Lele PICÀ, Tom PORTA, Tiziana PRIORI, Salvatore PROVINO, Lorenzo PUGLISI, Tobia RAVÀ, Irene ROSSI, Gala ROTELLI, Marco Nereo ROTELLI, Michael ROTONDI, Antonio SALVADOR, Stefania SANTARCANGELO, Dado SCHAPIRA, SCIMON, Tina SGRÒ, Lapo SIMEONI, Giuseppe SINISCALCHI, Fabio Rafael SOTO, Lolita TIMOFEEVA, Alessandro VASAPOLLI, Paolo VEGAS, Caterina VOLTOLINI, Giulio ZANET, Donata ZANOTTI.

Si rivolge, infine, unringraziamento particolare a tutti coloro che rendono possibile quest’Asta: Sotheby’s per la disponibilità, il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” per l’ospitalità, Gloria Gatti per l’impegno e la sua vasta rete di amicizie, i tanti artisti, collezionisti, galleristied i molti sponsor che hanno offerto i loro servizi.

Informazioni:

CIPMO – Centro Italiano per la Pace in Medio Oriente

e-mail asta@cipmo.org

Tel +39 02 866 147

Invito, galleria fotografica e catalogo, Modulo offerte preAsta e modulo di registrazione:https://www.cipmo.it/eventi/asta-darte-contemporanea/

48 Total Views 1 Views Today